ELIO DE ANGELIS : UN CAMPIONE ITALIANO

 

 

Elio De Angelis, con Alboreto e Patrese, é stato uno dei grandi piloti italiani degli anni '80, e sicuramente uno dei migliori piloti del mondo. Se é vero, infatti, che le prestazioni di un pilota debbono essere comparate prima di tutto con il compagno di squadra, Elio non ha temuto la concorrenza interna di piloti del calibro di Andretti, Mansell e Senna, vale a dire tre campioni del mondo. Inoltre De Angelis é stato il primo pilota italiano in assoluto ad essere ingaggiato da un grande team straniero, la Lotus, nel 1980. E' vero che molti altri piloti azzurri avevano corso per team inglesi, ma nessuno, stabilmente,  per una squadra che aveva vinto solo 2 anni prima il campionato del Mondo. De Angelis era un pilota molto regolare, che portava spesso la macchina in zona punti, ottenendo nel 1984 ben 8 risultati utili consecutivi! Era, comunque, un pilota veloce, capace di stare davanti in prova al compagno di squadra Senna, impresa riuscita solo a piloti come Prost, Berger ed Hakkinen. Si può quindi considerare De Angelis come un potenziale campione del mondo, dobbiamo ricordare che la sua morte avvenne il 15 maggio 1986, il nostro pilota aveva solamente 28 anni e, quindi, tutta la carriera davanti, basti pensare che l'allora compagno di scuderia, Patrese, più vecchio di Elio di 4 anni, correrà fino al 1993 vincendo 4 GP, é facile immaginare che De Angelis avrebbe potuto avere davanti diversi anni di carriera e che la stima che godeva nel Circus gli avrebbe fatto trovare l'occasione di guidare ancora monoposto competitive....